Come fare la pizza fatta in casa

CONDIVIDI

Ti stai chiedendo come fare la pizza fatta in casa? Magari ti piacerebbe organizzare una bella serata tra amici e vorresti preparare qualcosa di tipico che piaccia proprio a tutti quanti? Beh, sicuramente con la pizza hai fatto centro. Non esiste una persona al mondo che non ami la pizza e la varietà di ingredienti che puoi utilizzare è infinita.

Esistono pizze davvero di tutti i tipi, quindi, anche la persona più difficile, con un po’ di accortezza, potrà gustare una magnifica pizza rustica e preparata a casa. Bene, una volta appurata la magnificenza culinaria e l’appeal che ha la pizza su tutti noi, dobbiamo rimboccarci le maniche, specialmente se siamo alle prime armi perché diciamoci la verità, non basta scrivere su Google “come fare la pizza”, seguire uno dei tanti tutorial, ed il gioco è fatto, anzi. Ci vuole cuore, passione ed un po’ di napoletanità.

Non importa che tu sia di Roma o Milano, in ognuno di noi si nasconde un cuore partenopeo pronto a manifestarsi, specialmente poi quando si parla di cucina. Ricordiamoci dopotutto che la prima pizza è stata creata a Napoli e le fu dato il nome di Margherita in onore della regina.

Quindi se vuoi sapere come fare la pizza per poi vantarti di averla fatta davvero bene leggi attentamente questo articolo e vedrai che la tua serata sarà un vero successone.


Indice


Come fare la pizza fatta in casa? Si, ma quale?

Come dicevamo esistono davvero tantissime tipologie di pizza, tutte più o meno di facile realizzazione ma, bada bene, spesso e volentieri dietro la semplicità si nascondono le più grandi insidie. Quindi non prendere mai questi consigli sottogamba e nel dubbio, torna a rileggere questo articolo. La pizza più famosa al mondo è senza ombra di dubbio la Margherita ma ci sono anche altre valide alternative che possono rendere la tua serata gustosa e soprattutto variegata.

Potresti preparare per esempio una squisita Pizza con i Friarielli, oppure una semplice Marinara o una Diavola (sia bianca che rossa). Le pizze di facile realizzazione sono tante quindi, perché non realizzarne più di una? Sei rimasto a bocca aperta vero?  Su, incominciamo e vediamo come fare una pizza megagalattica in modo da lasciare tutti a bocca aperta.


Ingredienti per fare l’impasto della pizza
come fare la pizza
  • 1 kg di farina W260 (se non lo trovi opta per 900 g. di farina tipo 00 e 100 g. di Manitoba )
  • 400 ml di acqua
  • 100 ml di latte
  • 12 gr. (in inverno) 7 gr. (in estate) lievito di birra altrimenti puoi leggere “come fare il lievito madre
  • 25 gr. sale
  • 20 gr. olio extravergine di oliva

Prima di tutto prendi un contenitore abbastanza capiente e versaci dentro il latte, l’acqua, il lievito ed incomincia a mescolare. A poco a poco, mentre continui a mescolare aggiungi tutta la farina (ti consiglio di farlo un cucchiaio alla volta). Appena l’impasto ha raggiunto il punto di elasticità estrailo dal recipiente ed incomincia a lavorarlo su un piano di lavoro (nel tuo caso va bene anche la tavola da pranzo). Massaggiando l’impasto e mettendoci molta energia nell’atto dell’impastare, sentirai il panetto che si è creato piuttosto liscio ed elastico.


A questo punto, con i polpastrelli bisogna stendere l’impasto facendo dei piccoli solchi e dovrai versarci l’olio in modo tale da ungerli tutti. Una volta unto l’intero panetto, dovrai tornare a massaggiare energicamente l’impasto per poi dargli la forma di una piccola palla. Finito questo procedimento, quando vedrai che l’impasto è pronto, poggialo su di un piano in cucina e coprilo con un panno per 15/20 minuti. La prima fase della lievitazione è appena incominciata.

Passati i 20 minuti indicati, prendi il panetto ed incomincia nuovamente ad impastarlo sul tavolo. Lavorato ancora un po’ e datogli nuovamente la forma di una palla, sarà pronto per riposare nel forno, rigorosamente spento, e coperto da un panno umido. Da questo momento in poi dovranno passare almeno 2 ore.

Trascorse le 2 ore di lievitazione prendiamo l’impasto dal forno e creiamo tante palline da circa 250g. per poi riporle nuovamente in forno per almeno 1 ora e mezza e sempre coperte da un canovaccio.


Stendere e farcire la pizza
come fare la pizza

Ora sei ad un bivio: devi scegliere la forma della tua pizza. Preferisci che sia tonda oppure rettangolare come la teglia? La scelta è tua. Diciamo che la regola generale comunque è quella di spolverare la teglia con della farina in modo che non si attacchi e di pre-riscaldare il forno a 250°. Una volta stesa la pizza dovrai condirla con tocchetti di fior di latte (mai la mozzarella perché rilascia molti liquidi) e, nel caso della margherita, verserai sulla pizza anche una salsa di pomodoro e basilico aromatizzata con aglio in camicia ed un pizzico d’origano (mi raccomando non dimenticare il sale e lascia sempre asciutto un centimetro dal cornicione).

Chiaramente se preferisci la marinara non aggiungerai la mozzarella ed abbonderai in aglio ed origano o se preferisci una Diavola, alla classica Margherita aggiungerai del salame tagliato a straccetti ed un po’ d’olio piccante.

Inforna tutto ed attendi 7/8 minuti al massimo. Appena vedrai che la mozzarella si è fusa, la pizza sarà pronta e vedrai che il sapore ti lascerà senza ombra di dubbio a bocca aperta.

Restare aggiornati conviene!! 

Se l’artico di Sagicot.it ti è piaciuto o vuoi ricevere aggiornamenti gratuiti ISCRIVITI Aderendo all’iniziativa potrai ricevere ogni mese gratuitamente i nostri Gadget esclusivi!!

CONDIVIDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *